Regione Veneto

Viabilità

VIA NOGAROLE
Sono ultimati i lavori di realizzazione della nuova pista ciclabile in via Nogarole progettata dal Geom. Claudio Soprana, l’intervento ha migliorato la viabilità in relazione alla sicurezza con l’obiettivo principale di collegare il centro paese con gli impianti sportivi comunali, realizzato attraverso un percorso ciclo pedonale che parte sia da via don G. Sbalchiero che dall’incrocio con via Mazzini con Via Nogarole, in prossimità della fine del marciapiede preesistente e arriva fino agli impianti sportivi comunali per una lunghezza di circa 330,00 ml lungo il lato sinistro della carreggiata. La nuova sezione stradale prevede quindi la carreggiata esistente, un tratto spartitraffico di ml. 0,50, la pista ciclabile avente una larghezza di ml 2,20, di cui ml. 2,00 ciclabili,alla quota del marciapiede esistente, ed una banchina interna della larghezza di ml. 0,50 sul quale è stato posto un parapetto in ferro, ed infine la nuova scolina. In tutto il tratto per il quale si estende il percorso ciclo-pedonale è stata
lasciata invariata la larghezza della carreggiata stradale. Il progetto ha compreso
anche la riqualificazione urbana e della viabilità di parte di Via Nogarole in quanto è stata realizzata un’area attrezzata per il parcheggio delle bici con rastelliere ed un nuovo impianto di illuminazione lungo la sede della carreggiata e lungo la pistaciclabile e la realizzazione nuova segnaletica stradale. Si tratta di un’opera molto attesa dai cittadini e richiesta dalla società sportiva stessa grazie alla quale abbiamo aumentato la sicurezza dei nostri ragazzi che dal capoluogo accedono agli impianti sportivi lungo una via trafficata ed in cui sono già successi incidenti cha hanno coinvolto giovani atleti. Il comune ha finanziato l’opera con fondi propri e con il contributo della Regione Veneto per una spesa totale di circa 92.000 euro.


VIA DEGLI ALPINI
Lavori di asfalto, rifacimento dei sottofondi, delle fognature e dell’acquedotto per via degli Alpini, che si trovava in gravi condizioni e che causava l’allagamento delle abitazioni adiacenti alla strada. In via Casalveghe si è provveduto, invece, alla realizzazione del primo stralcio della pista ciclabile di Gazzolo, che partendo dal confine di San Bonifacio, si collegherà fino alla chiesa.








VIA CROCETTE
Sono stati finalmente tolti i pericolosi paletti metallici che delimitavano il lato di via Crocette tra Gazzolo ed Arcole. Come si sa, nonostante la loro installazione fosse abbastanza recente, approvata dalla precedente amministrazione, non si erano dimostrati troppo sicuri e mettevano a
repentaglio pedoni, ciclisti e automobilisti. Il Comune ha provveduto allora
all’installazione di un nuovo cordolo in sostituzione dei paletti e, grazie al contributo
della Provincia, è risultata a costo zero per l’amministrazione. La fase progettuale ha dovuto seguire, comunque, tutto il classico iter prima della nuova installazione.




RIFATTE LE ROTONDE NELLE STRADE PRINCIPALI
Sono state completamente rimesse a nuovo le tre rotonde che si trovano all’ingresso di Arcole. Verde pubblico ripiantato, decorazioni sistemate, segnaletica adeguata e l’illuminazione interna. Per quanto riguarda la prima rotonda, inoltre, che si trova lungo la Sp7, è stata anche aggiunta l’illuminazione alla scritta “Arcole”, mentre tutt’intorno sono stati messi dei ciottoli bicolore, bianchi e marroni, il prato e un lampione per l’illuminazione. Anche nella seconda rotonda, che si trova all’incrocio tra via Molinazzo e via Belvedere, grazie alla disponibilità della ditta Linz, si è provveduto a risistemare il verde pubblico e a posizionare attorno al rondò del ciottolame bianco. Nell’ultima, in
località Olmo, è stata valorizzata la pianta da cui proprio la zona prende il nome.




VIA CHIESA
Sono ultimati i lavori dei sottoservizi di via Chiesa a Gazzolo. Acqueveronesi si è fatta carico di provvedere alla sistemazione delle fognature, che si trovano sotto la strada. Adesso il passo successivo sarà riqualificare completamente la via, lavori che porteranno a una riorganizzazione completa dell’arredo urbano e della sistemazione della strada entro la prossima primavera. L’intervento sarà definitivo e risolutivo, partendo dalla costruzione del fondo stradale, mai fatto, abbassando il livello dell’asfalto. Si tratta di un investimento di circa 300mila euro.
























ROTATORIA DI VIA CHIESA






ADEGUAMENTO DELL'ATTRAVERSAMENTO SEMAFORIZZATO DI VOLPINO ALLE ESIGENZE DEI NON VEDENTI E DEI DIVERSAMENTE ABILI





torna all'inizio del contenuto