Regione Veneto

Trasporto dei minori sui veicoli

Trasporto dei minori sui veicoli

bambino sul seggiolinoOggi viaggiare pericolosamente è quasi una consuetudine.

Alcuni automobilisti utilizzano ancora le cinture di sicurezza come un fastidioso''optional'', si guida smanettando con palmari e telefoni cellulari, si guida a dispetto non solo delle norme sulla circolazione, ma anche di quelle relative alla prudenza e al buon senso.

Sempre più spesso sono i bambini le vittime innocenti dell'incoscienza altrui, e questo è grave!

La sicurezza dei bambini a bordo dei veicoli merita una grande attenzione:  i bambini sono i più indifesi ed esposti ai rischi, specialmente in caso di incidente stradale.

Un corretto utilizzo dei sistemi di ritenuta per bambini è prioritario non solo in caso di incidente, ma anche in tutte quelle occasioni in cui la circolazione stradale impone un improvviso cambiamento di velocità o di marcia. In questi casi, mentre una persona adulta riesce a rimanere correttamente seduta sul sedile, un bambino può rovinare sul pavimento o urtare contro i sedili o i vetri con il serio rischio di procurarsi lesioni, molto spesso anche gravi.

Al giorno d'oggi è ormai ampiamente dimostrato che l’uso dei seggiolini è estremamente efficace nel diminuire le probabilità di morte o di lesioni gravi e non solo sulle autovetture ma anche usati sugli altri veicoli: motocicli e ciclomotori, quadricicli, velocipedi (seggiolini differenti).

Troppi bambini vengono ancora trasportati senza essere adeguatamente allacciati, soprattutto sul sedile posteriore, magari con il viso appoggiato al lunotto oppure in piedi affacciati al sedile anteriore.

Sicuramente la modalità di trasoorto più pericolosa  è in braccio ad un adulto seduto accanto al guidatore... talvolta addirittura con una cintura di sicurezza allacciata che tiene entrambi. Spesso è uno dei genitori a tenere in braccio il piccolo, nella posizione probabilmente più pericolosa in assoluto.

L'obiezione più frequente da parte di chi dovrebbe essere responsabile del minore è sempre la stessa: ''penso io a proteggerlo''.
Questo genitore non si rende invece conto che in caso di urto o di una frenata particolarmente violenta, è proprio il corpo del genitore a schiacciare il bambino contro la plancia dell'autovettura.

Evitiamo che una leggerezza
possa provocare gravi conseguenze
a chi si affida a noi adulti per la sua sicurezza!

Sanzioni:
Trasportare un bambino a bordo di un automobile in modo irregolare
(con seggiolino non adeguato, senza allacciarlo, su posto anteriore  con airbag NON disattivato, ...) può evere effetti mortali sul piccolo, anche senza che si verifichi un incidente. Le sanzioni stabilite dall'art. 172 del Codice della Strada, e precisamente:

  • sanzione minima di 81,00 euro a carico del conducente o di altra persona tenuta alla sorveglianza del minore
  • detrazione di 5 punti dalla patente, se il conducente è responsabile della sorveglianza del minore
  • sospensione della patente da 15 giorni a due mesi alla seconda violazione commessa in due anni
torna all'inizio del contenuto