Regione Veneto

Rinnovo Patenti

 

 

Patenti: nuova procedura per i rinnovi

Da gennaio 2014 sarà inaugurata una nuova procedura per il rinnovo della patente, che comporterà l'emissione di un nuovo documento di guida aggiornato, che gli automobilisti riceverenno direttamente a casa o a un altro indirizzo desiderato.
Il ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha infatti recepito la norma europea che prevede modelli card uniformati alla Comunità Europea e realizzati con dispositivi di sicurezza più sofisticati, allo scopo di limitare le contraffazioni ed evitare il caos dei diversi tipi di documenti esistenti negli Stati membri.
La novità riguarderà tutti i rinnovi presentati a partire dal 9 gennaio 2014, tranne:
  • le patenti professionali
     
  • le patenti speciali, qualora il titolare debba sottoporsi anche ad esperimento di guida
     
  • i declassamenti di patente con contestuale conferma di validità
Sparisce quindi il bollino adesivo, che doveva essere attaccato sulla patente di guida ogniqualvolta si rendeva necessario il suo rinnovo.
Ma vediamo nel dettaglio le nuove procedure che cosa prevedono:  

Permesso provvisorio
Semplificato anche il processo di trasmissione dei documenti al Ministero, che dal cartaceo passa al digitale.
Dopo la visita medica e se l'esame viene superato, il medico consegnerà il permesso provvisorio di circolazione.
L'attesa della nuova patente dovrebbe avere una durata massima di 60 giorni.
 
Termini previsti per il rinnovo della patente
La patente va rinnovata:
ogni 10 anni fino ai 50 anni di età del titolare
ogni 5 anni fino ai 70 anni di età del titolare
ogni 3 anni fino a 80 anni di età del titolare
ogni 2 anni oltre gli 80 anni di età del titolare


 

Sanzioni
Chi circola con la patente scaduta rischia una multa che va da 155 a 624 euro ed il ritiro del documento; inoltre in caso di incidente l'assicurazione potrebbe esercitare il diritto di rivalsa e chiedere all'assicurato i danni risarciti.

 
torna all'inizio del contenuto