Regione Veneto

Segnalazioni di illecito - whistleblower

L’art. 54-bis del d.lgs. 165/2001 prevede espressamente che il dipendente pubblico possa segnalare le «condotte illecite di cui sia venuto a conoscenza in ragione del rapporto di lavoro».

Al fine di garantire la tutela della riservatezza dell’identità del segnalante, l’A.N.AC. ritiene che il flusso di gestione delle segnalazioni debba avviarsi con l’invio della segnalazione al Responsabile della prevenzione della corruzione dell’amministrazione.

Il sistema di prevenzione della corruzione disciplinato nella legge 190/2012 fa perno sul Responsabile della prevenzione della corruzione a cui è affidato il delicato e importante compito di proporre strumenti e misure per contrastare fenomeni corruttivi

Qualora le segnalazioni riguardino il Responsabile della prevenzione della corruzione gli interessati possono inviare le stesse direttamente all’A.N.AC.

Di seguito vengono indicati:

Determinazione n. 6 del 28/04/2015   dell'A.N.A.C.

Modulo per la segnalazione

Attraverso il pulsante "invio" presente nel modulo, il segnalante può:


Avviso: per utilizzare correttamente il modulo per la compilazione e l’invio dei contributi on line si deve usare il programma Adobe Reader 8 o versioni successive. Per scaricare gratuitamente il programma Acrobat Reader:
 http://www.adobe.com/products/acrobat/readstep2.html.

Si consiglia di salvare il modulo sul desktop del PC e aprirlo con Adobe Reader come sopra indicato. In alternativa è necessario impostare Adobe Reader come lettore predefinito del proprio browser (Internet Explorer; Firefox; Google Chrome; Safari; ecc)

E' possibile accedere all'area segnalazioni anche attraverso il link riportato nella sezione "Comunica con l'autorità" e di seguito indicato:
http://www.anticorruzione.it/portal/public/classic/MenuServizio/Contatti
 

Descrizione File
Nessun documento caricato per la categoria selezionata
torna all'inizio del contenuto