Regione Veneto

Legge Regionale Veneto n. 11/2013.Classificazione delle strutture ricettive complementari

Pubblicata il 28/07/2015

Secondo la nuova disciplina introdotta dagli artt. 27 e ss. della Legge Regionale Veneto n. 11/2013, le strutture ricettive extralberghiere, già disciplinate dagli artt. 25 e ss. della L.R.V. n. 33/2002 e s.m.i., devono ora classificarsi come strutture ricettive complementari.
 
La D.G.R. Veneto n. 419 del 31 marzo 2015 disciplina il procedimento di classificazione suddetto; con successivi Decreti del Direttore della Sezione Regionale Turismo sono stati, altresì, approvati il modello regionale di classificazione del strutture ricettive complementari e il modello di segnalazione certificata di inizio attività, disponibili sul portale www.impresainungiorno.it.
 
Si evidenzia che ai sensi del comma 7 dell’art. 50 della L.R.V. n. 11/2013 e dell’Allegato A) della D.G.R. n. 419/2015, i bed and breakfast, già regolarmente esercitati prima del 24 aprile 2015, devono ottenere entro il 24 aprile 2016 la classificazione nella corrispondente tipologia di struttura complementare, prevista dall’art. 1 dell’allegato A della D.G.R. citata, presentando l’apposita domanda tramite il SUAP alla Provincia, almeno 60 giorni prima del 24 aprile 2016, salvo motivata richiesta di proroga di sei mesi.
 
Tutti i provvedimenti di riferimento sono a disposizione sul sito internet http://www.regione.veneto.it/web/turismo/normativa.
 
torna all'inizio del contenuto